Lunghezza - Pesi - Capacità

Convertitore di Lunghezze

Conversione unità di misura(Metriche e Anglosassoni)

Millimetri (mm): Pollici/Inch (″):
Centimetri (cm): Piedi/foot (′):
Decimetri (dm): Iarde/Yard:
Metri (m): Braccia/Fathom:
Decametri (dam): Miglia/Mile:
Ettometri (hm): Miglia nautiche/Nautical Mile:
Kilometri (km):    

  

 

 

Il millimetro (simbolo mm) è un'unità di misura di lunghezza pari ad un millesimo di metro (1/1000 m).

Il centimetro (simbolo cm) è l'unità di misura di lunghezza fondamentale del sistema CGS, ma anche un'unità derivata del Sistema Internazionale pari ad un centesimo di metro (1/100 m).

Il decimetro (simbolo dm) è un'unità di misura di lunghezza pari ad un decimo di metro (1/10 m).

Il metro (simbolo: m, talvolta erroneamente indicato con mt) è l'unità base SI (Sistema internazionale di unità di misura) della lunghezza. In origine, venne definito come 1/10 000 000 del meridiano terrestre fra il polo nord e l'equatore, finché, nel 1983, a Parigi, durante la 17ª Conférence générale des poids et mesures (Conferenza Generale di Pesi e Misure), venne ridefinito così:Un metro è definito come la distanza percorsa dalla luce nel vuoto in un intervallo di tempo pari a 1/299 792 458 di secondo.

Il decametro (dam) è un'unità di misura SI di lunghezza ed equivale a dieci metri (10m).

L'ettometro (simbolo hm) è un'unità di misura di lunghezza pari a cento metri (100m).

Il chilometro (simbolo km) è un'unità di lunghezza del sistema internazionale di unità di misura. È pari a mille metri (1000m). In italiano, prevalentemente in ambito tecnico-scientifico, chilometro si scrive "kilometro". Il termine deriva dai termini greci khilia = mille e metro = conteggio o misura.

Il pollice (inch in inglese, simbolo in o virgolette ") è un'unità di misura di lunghezza che non fa parte del sistema SI, ma che è tuttora ampiamente utilizzata nei paesi di cultura anglosassone, come Regno Unito e Stati Uniti oltre che in molti settori tecnologici.
Ad esempio, il pollice è usato per indicare la lunghezza della diagonale degli schermi (televisivi e monitor), indicando in questo modo anche le dimensioni dello schermo stesso; il pollice è usato convenzionalmente anche per misurare il diametro di molti oggetti, come i tubi idraulici o i cerchioni per auto e moto.

Il piede (simbolo: pd; in inglese: foot, plurale feet, abbreviato ft, o con il simbolo:  detto prime[1]) è un'unità di misura di lunghezza, di origine antropometrica, che non fa parte dello standardSistema internazionale di unità di misura (SI).Viene generalmente utilizzato per indicare le quote in aeronautica e la lunghezza delle imbarcazioni a vela. È utilizzato nei paesi di cultura anglosassone: Stati UnitiCanadaNuova ZelandaSudafrica e Regno Unito (anche se la tendenza è quella di passare allo standard SI).

La iarda (yard in inglese) è un'unità di misura di lunghezza che non fa parte dello standard del Sistema Internazionale. Fa invece parte del Sistema imperiale ed è tuttora utilizzata nei paesi di cultura anglosassone, come Gran Bretagna e Stati Uniti. Una iarda è pari a 0,9144 metri, e corrisponde a 3 piedi ovvero 36 pollici.In origine la iarda era divisa, usando il metodo binario, in 2, 4, 8, e 16 parti, chiamate rispettivamente mezza-iarda, span, finger, e nail. La iarda deriva il suo nome dalla parola usata per indicare un ramo dritto o un bastone, anche se l'origine precisa dell'unità di misura non è completamente nota. Alcuni ritengono che derivi dal doppio cubito, o che ebbe origine da una misura cubica. Un'altra versione postula che la iarda derivi dalla circonferenza del petto di una persona, mentre un'altra ancora sostiene che la misura venne inventata da Enrico I d'Inghilterra, in quanto sarebbe stata la distanza tra la punta del suo naso e la fine del pollice. Questi sono ritenuti gli eventi più probabili che portarono ad una standardizzazione.

Il bracciofathom in inglese (simbolo fm), (apertura tra le braccia distese; in Italia corrispondeva alla tesa, misura ancora in uso in Val d'Aosta: 1,872 m), è un'unità di misura di lunghezzaoriginariamente utilizzata in marineria per misurare i fondali con lo scandaglio.Equivale a 2 iarde, cioè a sei piedi o a 72 pollici, quindi a 1,8288 metri. Le braccia vengono ancora oggi utilizzate anche in Italia per la misura delle profondità marine nonostante la tecnica sia cambiata. In epoca medievale e moderna, in Campania, il braccio era anche un'unità di misurazione terrena.

Il miglio (plurale le miglia) è un'unità di misura di lunghezza, il cui valore, variabile da 1 a 2 km circa, cambia a seconda delle epoche storiche e dei vari paesi. Nessuno di questi fa parte delSistema Internazionale. La parola miglio deriva dall'espressione latina milia passuum, "migliaia di passi" (singolare: mille passus "mille passi"), che nell'Antica Roma denotava l'unità pari a mille passi (1 passo = 1,48 metri). Occorre ricordare che per gli antichi romani il passus era inteso come la distanza tra il punto di distacco e quello di appoggio di uno stesso piede durante il cammino, quindi il doppio rispetto all'accezione moderna. Dal XIX secolo in poi queste unità di misura sono state abbandonate nella maggior parte dei paesi, che hanno adottato il sistema metrico decimale: in questo sistema, per le scale di lunghezza per le quali era appropriato l'uso delle miglia, si usa il chilometro. L'uso delle miglia sopravvive tuttora nei paesi anglosassoni (compresi gli USA) e nella navigazione marittima e aerea.

Il miglio marino o, più precisamente, il miglio nautico internazionale (abbreviato con il simbolo NM o, meno frequentemente, nmi, dall'inglese nautical mile) è una unità di misura dilunghezza equivalente a 1 852 m.

Fonti: Wikipedia.org